Home Garda Trentino Scopri il segreto delle noci del Bleggio: un tesoro nascosto per la tua salute!

Scopri il segreto delle noci del Bleggio: un tesoro nascosto per la tua salute!

by Francesco
Noce del Bleggio

Simbolo di tradizione, salute e benessere, le noci del Bleggio affondano le radici storiche al periodo rinascimentale quando, nel 1579, si narra di una “guerra delle noci” tra soldati tirolesi ed abitanti del luogo.

La coltivazione di questa prelibatezza risale sicuramente a molto prima, ma questa traccia storiografica dà certezza del fatto che, fin dal Cinquecento, fosse un prodotto legato all’altopiano del Bleggio. Per secoli, rimane una fonte di sostentamento che si accompagna ad un’economia rurale, povera e prevalentemente di sussistenza.

Trentino Sviluppo S.p.A., Carlo Baroni, “Campo di mais, Lomaso, Bleggio, Trentino

Origini della noce del Bleggio

Per secoli, la tradizione suggeriva di piantare un albero di noce alla nascita di ogni figlio e si diceva che “Chi pianta un noce, non ne raccoglie i frutti”. Il noce, infatti, essendo una pianta a crescita molto lenta, diventava un atto per i figli che, in circa vent’anni, avrebbero potuto raccogliere i primi frutti. A discapito della noce locale del Bleggio, le logiche produttive e commerciali, col tempo, hanno portato all’inserimento di specie allogene, più veloci nella crescita e più grandi nelle dimensioni dei frutti.

Dagli anni Settanta del secolo scorso, progressivamente, la coltivazione viene abbandonata. A causa dello spopolamento delle campagne e della mancanza di convenienza economica, la noce viene sostituita con coltivazioni più redditizie, come mele e vite. “Pan e nos magnar da spos” – pane e noci mangiare da sposi – non va più di moda, purtroppo.

…e rinascita della noce del Bleggio

La varietà bleggiana della noce possiede caratteristiche uniche, quali un gusto dolce, speziato e aromatico. Si distingue per le dimensioni, più piccole delle altre, per la forma ovale, arrotondata alla base, e per il guscio sottile percorso da solcature piuttosto marcate, con rilievi accentuati. La sua rinascita avviene di recente. Alcuni produttori, attenti alla riscoperta delle antiche colture e tradizioni, decidono di puntare nuovamente su questo frutto. A gennaio 2016 nasce l’associazione “Confraternita della noce del Bleggio”. In cucina, sia da sola che come ingrediente di ricette speciali, è protagonista da qualche anno di una festa in suo onore a Cavrasto.

La “Festa della Noce” è organizzata dalla Pro Loco di Cavrasto e dalla Confraternita della Noce del Bleggio, con il supporto del Comune di Bleggio Superiore e dell’ Apt Garda Dolomiti. Nel 2023 la produzione di noci del Bleggio ha raggiunto i 250 quintali circa di cui 40 quintali di noce bleggiana, la varietà autoctona. E’ la ripartenza di una storia dalle origini antiche. 

Noce del Bleggio in cucina

Dolci come torte e biscotti, pane con le noci e nocino sono i piatti in cui la noce ha sempre svolto un ruolo di gran protagonista. Più di recente la noce del Bleggio viene anche inserita nel classico primo piatto trentino degli spaetzle, panna, speck trentino e noci del Bleggio ed il salumificio Salizzoni si è inventato il salame alle noci che regala un insieme di sapori equilibrato e dal sentore antico rurale. L’aria frizzante del Bleggio assieme alla genuinità dei prodotti di antica tradizione rurale creano un salame che esalta un connubio di sapori deciso e di gran gusto.

Nocino del Bleggio: come prepararlo secondo chef Franco

Si tratta di una bevanda alcolica di semplice preparazione e dalle riconosciute proprietà digestive. Si ottiene ponendo sotto spirito le noci ancora verdi con il mallo. La tradizione consiglia la raccolta nel giorno di San Giovanni (24 giugno). Dopo un accurato lavaggio, si devono spezzettare e mettere a macerazione nell’alcol insieme agli aromi (cannella, noce moscata, buccia di limone e chiodi di garofano). Trascorsi 40 giorni, togliere i pezzetti di noce, aggiungere lo zucchero, mescolare e lasciar riposare per qualche altro giorno. Infine, filtrare con carte, imbottigliare e lasciar invecchiare per qualche mese. Prosit!

Noci del Bleggio - Love Trentino
0 comment
0

Potrebbero interessarti anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More